Università degli studi di Catania
Università degli studi di Catania - L'Agenda

Concerto per i 250 anni dalla nascita di Beethoven

Sabato 15 febbraio alle 20:30, al Teatro Machiavelli, esibizione di Daniele Orlando (violino) e Stefania Cafaro (piano)

Sabato 15 febbraio alle 20:30, al Teatro Machiavelli di Palazzo Sangiuliano, il violinista Daniele Orlando e la pianista Stefania Cafaro si esibiscono in concerto, in occasione del 250° anniversario dalla nascita di Ludwig van Beethoven.

L'evento - organizzato dal Teatro Machiavelli, in collaborazione con il Festival Internazionale del Val di Noto “Magie Barocche”, la Fondazione Lamberto Puggelli, l'associazione Ingresso Libero e il Dipartimento di Scienze umanistiche dell'Università di Catania - sarà introdotto dalla prof.ssa Maria Rosa De Luca, docente di Musicologia e Storia della Musica (Università di Catania).

Ingresso a pagamento.

I musicisti

Daniele Orlando (violinista), debutta a 17 anni come solista con il Concerto di P. I. Tschaikowsky diretto da Donato Renzetti. Ha tenuto concerti da solista e in formazioni da camera negli Stati Uniti, in America Latina, in Russia, Germania, Francia, Romania, Repubblica Slovacca, Portogallo, Grecia, Irlanda e Svezia, collaborando con artisti quali Krzysztof Penderecki, Bruno Canino, Antonio Anselmi, Ramin Bahrami, Alessandro Carbonare, Michele Campanella. Con Giovanni Sollima ha eseguito il doppio concerto di Donizetti per la festa della Repubblica Italiana in diretta TV RAI 1 dal Salone dei Corazzieri del Quirinale. Incide per Fuga Libera, Naxos, Tactus e Brilliant Classics. Membro della Gustav Mahler Jugend Orchester, della European Union Youth Orchestra e dell'Orchestra Mozart diretta da Claudio Abbado, dal 2014 è violino di spalla de I Solisti Aquilani e dal 2017 collabora con l'Orchestra di Padova e del Veneto in qualità di spalla. Suona un Giovan Battista Ceruti del 1805.

Stefania Cafaro (pianista), ha studiato all'Istituto Bellini di Catania sotto la guida di Agatella Catania e si è perfezionata con Michele Campanella. Vince a soli 16 anni il 3° premio al Concorso Internazionale “A. Casagrande” di Terni, 2° premio al Concorso Internazionale “F. Schubert” di Dortmund ed al Concorso Internazionale “Viotti” di Vercelli e il 1° premio al Concorso Internazionale “Rina Sala Gallo” di Monza. Suona per le più importanti associazioni concertistiche e teatri in Italia e all'estero. Ha effettuato diverse registrazioni per la RAI e la radio sia come solista che in formazione da camera. Ha collaborato con il Quartetto di Fiesole e con il Quartetto Prometeo.

(15 febbraio 2020)

Stampa testo
Invia questo articolo
Tutti gli appuntamenti...
Archivio eventi
In prima pagina
Essere o no scrittore - Lettere 1963-1988
Giovedì 27 febbraio alle 17, nella sede della Società di Storia Patria per la Sicilia Orientale, presentazione del volume sul carteggio Consolo-Sciascia curato dalla prof. Rosalba Galvagno
Cultura, società, religione
Venerdì 28 febbraio alle 16, nell'auditorium “Giancarlo De Carlo” del Monastero dei Benedettini, inaugurazione dei seminari d'ateneo “Tracce di mafia e antimafia”. Ospite: padre Nino Fasullo, direttore della rivista "Segno"