Università degli studi di Catania
Università degli studi di Catania - L'Agenda

Odissea Penelope

Lunedì 17 giugno alle 21, al Chiostro di Ponente del Monastero dei Benedettini, in scena lo spettacolo scritto e diretto da Giuseppe Argirò, con Iaia Forte

Lunedì 17 giugno alle 21, al Chiostro di Ponente del Monastero dei Benedettini, va in scena lo spettacolo "Odissea Penelope", drammaturgia e regia di Giuseppe Argirò, con Iaia Forte.

Liberamente ispirata all’Odissea di Omero, la pièce vede in scena Iaia Forte che, con abile trasformismo vocale, veste i panni dei personaggi coinvolgendo gli spettatori nel gioco teatrale delle diverse metamorfosi. Gli eroi omerici, attraverso la riscrittura e la regia di Giuseppe Argirò, diventano grotteschi, brillanti, privati della loro antichità rinascono moderni e profondamente umani, in un’interpretazione che si avvale di un repertorio musicale, particolarmente accattivante e sofisticato, con i brani di Debussy, Chopin, Skrjabin, Tiersen, Nyman, Schumann, Piazzolla. 

Note di regia

"Odissea Penelope" racchiude nel titolo la sua necessità d’essere, anticipando il punto di vista tutto al femminile dell’attesa: il travaglio interiore della fedeltà a un'idea. L’adesione consapevole dell’eroina di Itaca alle vicende di viaggio di Ulisse esprime la rivendicazione del dolore, dell’abbandono e della solitudine. Penelope e Ulisse compiono lo stesso viaggio: Penelope viaggia nella sua anima rimanendo ferma, stanziale, apparentemente immobile; libera nella costrizione e prigioniera della sua libertà, rivendica il diritto all’assenza. 

"Odissea Penelope" rivendica il diritto della donna ad esistere, a chiamarsi con un nome proprio, affermando un’identità che non può essere decisa a priori da nessun sistema culturale. Nella memoria si consuma la violenza. Rimane il dolore muto e silenzioso che nega qualsiasi forma di rimozione ritrovando, nella parola e nel teatro, l’unica forma di rappresentazione possibile.

Un classico moderno

Lo spettacolo fa parte del ciclo "Un classico moderno": dal mito al dramma moderno, passando per i cantori di sentimenti universali le cui pagine sono diventate immortali. La modernità e l’attualità dei testi classici risiede nella narrazione senza tempo delle tematiche universali che riguardano l’umanità, i suoi vizi e le sue virtù. Grandi lezioni di vita che attraversano i secoli e arrivano al pubblico contemporaneo in tutta la loro intensità.

Biglietti (botteghino c/o il luogo dell'evento): 10 euro / ridotto personale universitario: 7 euro / ridotto studenti 5: euro.


L'evento - organizzato da Teatro della Città – Centro di Produzione Teatrale (in collaborazione con Artelè e Associazione Città Teatro) - è inserito nel calendario di eventi "Porte aperte Unict 2019 - L'Università per la città" che fino al 2 agosto ospita concerti, proiezioni, spettacoli teatrali e incontri negli edifici storici dell'Università di Catania.

(17 giugno 2019)


Porte aperte


Teatro | Porte aperte Unict 2019

  • Fonte a Ponente, luna crescente: Da giovedì 25 a sabato 27 luglio, itinerario teatralizzato tra i chiostri del Monastero dei Benedettini. Di e con Pamela Toscano e con Carlo Ferreri e Evelyn Famà (25 luglio 2019)
  • Manuela Ventura legge Francesco Petrarca: Mercoledì 24 luglio alle 21 (Chiostro di Ponente, Monastero dei Benedettini), quinto appuntamento della rassegna "Il Bellini nel barocco - Poesia in musica” (24 luglio 2019)
  • L'altro figlio: ​Martedì 23 luglio alle 21, al Cortile del Monastero dei Benedettini, in scena lo spettacolo di teatro-danza ispirato all'atto unico di Pirandello, con le coreografie di Silvana Lo Giudice (23 luglio 2019)
  • Il muro: Domenica 21 luglio alle 21, al Chiostro di Ponente del Monastero dei Benedettini, performance multimediale di Turi Zinna, che cura anche la regia audio-visuale dello spettacolo (21 luglio 2019)
  • Ippolito: Venerdì 19 luglio alle 21, nel Cortile del Monastero dei Benedettini, in scena la tragedia di Euripide, con Egle Doria, Silvio Laviano, Luana Toscano e Gianmarco Arcadipane. Regia di Nicola Alberto Orofino (19 luglio 2019)
  • Egle Doria legge Ludovico Ariosto: Mercoledì 17 luglio alle 21 (Chiostro di Ponente, Monastero dei Benedettini), quarto appuntamento della rassegna "Il Bellini nel barocco - Poesia in musica” (17 luglio 2019)
  • L'infinito Giacomo - Vizi e virtù di Giacomo Leopardi: Martedì 16 luglio alle 21, al Chiostro di Ponente del Monastero dei Benedettini, in scena Giuseppe Pambieri nello spettacolo scritto e diretto da Giuseppe Argirò (16 luglio 2019)
  • Il teatro che fa il suo dovere: Lunedì 15 luglio alle 19, alla Stazione metro "Giovanni XXIII", performance conclusiva del laboratorio d'inclusione sociale promosso dal CInAP d'Ateneo (15 luglio 2019)
  • Foto di squadra: Sabato 13 luglio alle 21 (cortile, Monastero dei Benedettini), gli studenti del Liceo Spedalieri mettono in scena il musical liberamente ispirato a "The Beautiful Game" di Andrew Lloyd Webber (13 luglio 2019)
  • Lucia Cammalleri e Silvio Laviano leggono Alfred Tennyson: Mercoledì 10 luglio alle 21, a Villa San Saverio, terzo appuntamento della rassegna "Il Bellini nel barocco - Poesia in musica” (10 luglio 2019)
  • Il cunto: Sabato 6 luglio alle 21, al Chiostro di Ponente del Monastero dei Benedettini, esibizione del maestro Mimmo Cuticchio, il maggiore puparo e "cuntastorie" del nostro tempo (06 luglio 2019)
  • Il canto delle sirene: Venerdì 5 luglio alle 21 (Chiostro di ponente, Monastero dei Benedettini), in scena Pippo Pattavina, Debora Bernardi e Ezio Donato, che cura anche l'adattamento teatrale (05 luglio 2019)
  • Scintille: Sabato 29 giugno alle 21, al Chiostro di Ponente del Monastero dei Benedettini, in scena lo spettacolo di Laura Sicignano (Teatro Stabile Catania), con Laura Curino (29 giugno 2019)
  • "L’orso" e "Una domanda di matrimonio": Venerdì 28 giugno alle 18:30, a bordo di "Zambùs", gli allievi del Laboratorio teatrale SpazioVuoto interpretano il radiodramma ispirato a due atti unici di Anton Čechov (28 giugno 2019)
  • Sebastiano Lo Monaco legge Dante: Mercoledì 26 giugno alle 21 (Chiostro di Ponente, Benedettini), secondo appuntamento della rassegna "Il Bellini nel barocco - Poesia in musica” (26 giugno 2019)
  • Vincenzo Pirrotta legge Omero: Mercoledì 19 giugno alle 21, al cortile del Palazzo Centrale, s'inaugura la rassegna "Il Bellini nel barocco - Poesia in musica” (19 giugno 2019)
  • Odissea Penelope: Lunedì 17 giugno alle 21, al Chiostro di Ponente del Monastero dei Benedettini, in scena lo spettacolo scritto e diretto da Giuseppe Argirò, con Iaia Forte (17 giugno 2019)
  • Habitus: Sabato 15 e domenica 16 giugno, al Teatro Machiavelli, va in scena lo spettacolo diretto da Andrea Lapi, con Chiara Mania, Flavia Monfrini, Carolina Paternò e Silvio Sciarratta (16 giugno 2019)
Stampa testo
Invia questo articolo
Tutti gli appuntamenti...
Archivio eventi
In prima pagina